VERSANTEEST: CONTINUA IL VIAGGIO SUL LATO ORIENTALE DELL’ETNA. LA QUARTA TAPPA SARÀ UN FOCUS SULLE MAGNUM

Condividi il tuo amore

Tutto pronto per la quarta tappa di VersanteEst la manifestazione che racconta i vini e i volti del versante orientale del nostro Vulcano.
Appuntamento domenica 16 ottobre alle 11.00 da Terra Costantino in via Garibaldi 417, Viagrande (CT), con una giornata dedicata alle Magnum. Si inizia con la consueta visita in vigna e in cantina per lasciare spazio alla degustazione dei vini e al brunch curato da Cucina Manipura, che per l’occasione proporrà due isole di gusto tra fritti e primi piatti di cui uno in show cooking. Nove le etichette in degustazione:

-Outis Rosso Magnum di Palmento Biondi
-Palmento e Anfora edition 2020 de I Vigneri
Jeroboam di Etna Bianco Superiore 2017 Barone di Villagrande                   
-Magnum Etna Rosso Placo 2015 Tenute Mannino di Plachi
-Magnum Vulkà Etna Rosso 2018 di Cantine Nicosia
-Magnum di Brut Rosé 2019 di Murgo
-Contrada Petto Dragone 2019 di Gambino
-Noblesse 2019 di Benanti
-Magnum di De Etna Rosso 2016 dei padroni di casa                                                       

«L’idea di quest’anno è quella di affrontare diversi temi- racconta Marco Nicolosi, enologo e proprietario della cantina Barone di Villagrande– abbiamo parlato dell’Etna Bianco Superiore nella prima serata, delle vecchie annate di bianco, da Palmento Biondi e di rosso da Gambino. Domenica sarà invece una giornata dedicata alle Magnum; questa manifestazione nasce con lo spirito di raccontare i vini in tutte le loro sfaccettature, riuscire a farlo divertendosi e dando la possibilità alle persone di confrontarsi direttamente con noi produttori sembra che sia la chiave del grande riscontro che stiamo notando da parte del pubblico».

«Quando ci hanno proposto di entrare a far parte della squadra di VersanteEst abbiamo detto subito di sì- fa eco Fabio Costantino di Terra Costantino che ospiterà questa quarta tappa – fare squadra portando avanti un progetto come aziende private, è stata una bella scommessa, ma vedere quanto le persone abbiano apprezzato la nostra voglia di metterci in gioco comprendendo appieno lo spirito che muove ogni appuntamento è una grande gratificazione. Ogni serata vede coinvolte tutte e nove le cantine, non solo con i vini ma soprattutto con i volti e le persone che lavorano nelle diverse aziende, siamo una squadra itinerante e credo che questo sia uno dei punti di forza».
La manifestazione è giunta ormai alla terza edizione mantenendo inalterato lo spirito con cui è nata nel 2020. Le cantine che, di anno in anno, entrano a far parte della squadra sono sempre di più, sottolineando come queste collaborazioni sappiano non solo portare frutti ma creare una vera coesione tra le realtà etnee. Dalla prima edizione, che vedeva protagoniste le cantine Barone di Villagrande e Murgo, alla seconda che ha visto l’ingresso di Palmento Biondi e Gambino vini fino a quest’ultima con la presenza di Benanti, Cantine Nicosia, Tenute Mannino di Plachi, I Vigneri e Terra Costantino, vede una continua e costante crescita.
«Il VersanteEst cresce e lo fa non solo in senso geografico, se riusciamo ad essere di esempio ad altri versanti dell’Etna che ben venga. La nostra è stata la volontà di fare rete e di creare un nuovo modo di vivere l’enoturismo. Auspichiamo a creare una nuova cultura del vino, dove l’enoturismo possa proporre esperienze che abbraccino l’intero comparto vino e non solo la singola azienda. Credo che nel nostro piccolo ci stiamo riuscendo e lo stiamo facendo, divertendo e divertendoci, creando una vera e propria squadra fatta di amici che tra loro nutrono una grandissima stima» chiude Graziano Nicosia volto di Cantine Nicosia.

Quest’anno le cantine protagoniste hanno pensato di accompagnare gli ospiti alla scoperta dei vini del versante orientale proponendo format e stili differenti, anche per raccontare l’eterogeneità di uno dei versanti più suggestivi della nostra Etna.

Questa terza edizione promette di attenzionare determinati focus sempre in stile versante per avvicinare appassionati e semplici curiosi a quello che può essere il mondo del vino, raccontando l’Etna, l’enoturismo e il territorio e promuovendo una nuova cultura del vino e del vivere il vino.  

Appuntamento a domenica con un nuovo appuntamento di VersanteEst, Etna Enoturismo e Cultura.

Biglietti acquistabili su    

https://www.terracostantino.it/shop-online/biglietto-versanteest-domenica-16-ottobre-2022/

social: https://www.facebook.com/VersanteEstEtna /https://www.instagram.com/versanteestetna/

VersanteEstper maggiori informazioni
Cristina Cocuzza- Responsabile Relazioni Pubbliche

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.