“Cultura, Food & Wine al binario 1 e ¾”

Condividi il tuo amore

L’Associazione Provinciale Cuochi Messina sarà protagonista, il prossimo 9 Dicembre, di un evento senza precedenti che si svolgerà all’interno della Stazione Ferroviaria nei locali restaurati dall’Architetto Angiolo Mazzoni.

“Cultura, Food & Wine al binarip 1 e ¾”, questo il nome della manifestazione, che segna di fatto l’apertura ufficiale delle celebrazioni natalizie nella Città dello Stretto, ed è frutto di un’idea congiunta dell’Associazione NonsoloCibus con APCM e Fondazione ITS Albatros Academy, sposata e patrocinata con entusiasmo da Comune di Messina e dall’Ente Ferrovie dello Stato.

La cucina italiana gourmet si coniugherà con l’unicità del contesto architettonico della Sala Ulisse, mentre dal Giardino degli Ulivi le armonie dell’Orchestra del Conservatorio Corelli e le attività pensate per i bambini dalla Messina Social City contribuiranno a donare un’atmosfera  magica all’evento.

Cuore pulsante dell’evento saranno i più di 20 Chef dell’Associazione Provinciale Cuochi Messina guidata dalla presidente Rosaria Fiorentino, che insieme a professionisti del settore Agroalimentare di NonSolo Cibus del presidente Fabrizio Scaramuzza, ai ragazzi di Fondazione ITS Albatros Academy della presidente Antonella Sidoti e alle oltre venti cantine siciliane riunite sotto l’egida della Scuola Europea Sommelier guidata dal delegato siciliano Claudio Ferrara, ad avere l’onere di dare il giusto valore alle eccellenze agroalimentari siciliane.

Tantissime le proposte che gli ospiti potranno degustare spaziando dalla provincia di Messina a Trapani, passando per le Isole Eolie. Saranno presenti, infatti, anche diversi chef provenienti da Lipari, Marsala e non solo.

Non mancherà un menù ideato a beneficio degli ospiti più piccoli e una serie di piatti gluten free pensati per chi ha problemi di intolleranza al glutine.

Fra le “chicche” da degustare, anche la Cassata Eoliana, vera e propria perla della cucina delle Eolie che si differenzia dalle “sorelle” sicule sia per l’assenza della pasta reale all’esterno, sia per l’utilizzo di ingredienti come il cappero candito.

“È un enorme piacere per le Associazioni coinvolte poter prendere parte ad un evento di tale portata che si allinea in tutto e per tutto con la filosofia delle nostre Associazioni che ci spinge a promuovere tutte le iniziative che possano valorizzare la bellezza e l’unicità del nostro territorio – hanno dichiarato i presidenti Rosaria Fiorentino, Fabrizio Scaramuzza e Antonina Sidoti, in una nota congiunta – siamo immensamente grati che il Comune sia sensibile alle iniziative di sostegno alla cultura Agronomica e Enogastronomica della nostra Isola e ancor più orgogliosi di aver riscosso il consenso di una realtà radicata e prestigiosa quale Ferrovie dello Stato”.

Evento nell’evento, l’annullo filatelico di un francobollo chiesto ed ottenuto da Poste Italiane per rendere omaggio a questa prima edizione della manifestazione, durante la quale verranno allestite anche mostre fotografiche e pittoriche.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *