IL SOLE E UN PUBBLICO DA RECORD PREMIANO L ’OTTOBRATA ZAFFERANESE

Condividi il tuo amore

Un successo straordinario per la seconda domenica della kermesse del gusto, che raccoglie sempre

più consensi nella sua nuova veste ecosostenibile e plastic free

Un’esplosione di gusto moltiplicata per 40 mila visitatori. Un successo da guinness dei primati per
la seconda domenica dell’Ottobrata Zafferanese, organizzata dall’omonimo comitato, promossa dal
Comune e coordinata da èxpo, azienda leader nell’organizzazione di grandi eventi.
Migliaia di turisti, visitatori, famiglie e tanti giovani hanno invaso il lungo percorso dei sapori della
mostra mercato più grande del Sud Italia, alla scoperta dei prodotti tipici e dell’artigianato di
Zafferana Etnea, 600 metri sul livello del mare col suo liberty e il suo nero basalto è abbracciata dal
vulcano che la sovrasta.
L’Ottobrata 2019 è un caleidoscopio di prodotti tipici dei boschi e delle terrazze laviche etnee
(castagne, mosto, miele, funghi), che arricchiscono le specialità da scoprire e degustare nei
coloratissimi stand.
Tutto il centro storico è dedicato alle mostre degli antichi mestieri: rumori e gesta di altri tempi con
il lavoro lento e preciso dell’impagliatore, gli scultori del legno e della pietra lavica, i pittori di delle
sponde di carretti siciliani, le ricamatrici, la forgia che lavora il ferro battuto, i pupari.

“Siamo davvero soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto in questa seconda domenica –
commenta il sindaco di Zafferana, avv. Salvatore Russo – e che ci permette di rilanciare il nostro
territorio e far sapere che c’è bisogno di ritornare alla normalità, dopo il terremoto dello scorso
anno, e di riportare quanto prima le persone nelle loro abitazioni. Per noi è una priorità assoluta
sulla quale lavoriamo ogni giorno. Qualità, sostenibilità, regole chiare e spazio agli imprenditori di
Zafferana sono state le linee guida di questa nuova edizione”.
All’ottobrata solo prodotti d’eccellenza, selezionati e di qualità, con il marchio di garanzia
Codacons, a tutela dei consumatori: dalle castagne, ai formaggi, alla frutta caramellata fino ai dolci
tipici come cannoli, cassate e il tradizionale sciatore con glassa di cioccolato.
Per tutta la giornata all’interno della super affollata area food, nell’ex campo sportivo, irresistibili
piatti gourmet, in una carrellata di varie degustazioni, tra panini con la salsiccia e funghi, carne di
cavallo e pasta al ragù di maialino, preparate con prodotti rigorosamente made in Sicily. Tutto
squisitamente “plastic free” con stoviglie monouso 100% biodegradabili, compostabili e riciclabili,
e poi ancora lo smaltimento differenziato dell’olio degli stand del food,

Ai fornelli gli ambasciatori del gusto, nonché vincitori del Best Catering Awards, Gaetano e
Vincenzo Quattropani, della Valentino Catering and Events, che hanno deliziato il pubblico con le
loro specialità, raggiungendo il trionfo con i casarecci al miele e muddica, in onore della “sagra del
miele”, prodotto di punta dell’economia locale.

I più grandi gruppi imprenditoriali siciliani hanno sposato e sostenuto la manifestazione Gruppo
Arena Decò, azienda leader nel settore gdo che da sempre ha particolare attenzione per i
consumatori; Pasta Etna di Alberto Poiatti, la pasta ufficiale dell’Ottobrata e la famiglia Zappalà
con le loro numerose varianti di formaggi tipici.

Ma non solo, per la seconda domenica ancora cooking show e tanta animazioni sia per i bambini,
impegnati in divertenti laboratori di cucina a cura di Triscele, partner di Kids Trip, sia per i grandi,
con spettacoli di danza e musica, in tutto il circuito della manifestazione, da piazza Cardinale fino
all’area food con il palco solidale Telethon, che con il contributo di Asi Catania, ha portato in scena
alcune discipline sportive agonistiche.

A condire la kermesse, live music e dj set con lo straordinario Mario Man e il suo “love” che ha
inondato d’amore la folla che fino a tarda sera si è scatenata al ritmo dei più celebri successi
musicali.
Intanto inizia il conto alla rovescia per la terza domenica dell’Ottobrata che punterà l’attenzione su
un’altra eccellenza del territorio, la “Sagra delle mele dell’Etna”.

Ufficio stampa

luxurypress
Vittoria Marletta
Elisa Petrillo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.