La stella Michelin Giuseppe Raciti a Milazzo per la prima cena stellata al Giardino d’inverno di ‘Ngonia Bay

Condividi il tuo amore

La raffinata cucina contemporanea sarà protagonista della Cena stellata all’Ngonia Bay di Milazzo. L’ospite d’eccezione è Giuseppe Raciti, executive chef del Ristorante Zash che ha appena conquistato una stella Michelin.
L’appuntamento è per martedì 3 dicembre alle ore 20.30 nel nuovo ristorante “Giardino
d’Inverno” inaugurato il 4 ottobre scorso, all’interno del Boutique Hotel Ngonia Bay, nella Baia del
Tono, accanto all’antica Tonnara. L’elegante e moderna struttura ricettiva della famiglia Calabrese
sorge nella villa appartenuta alle famiglie aristocratiche D’Amico e Calapaj, proprietarie della
Tonnara. Un luogo suggestivo, ricco di storia, con vista mozzafiato sulle isole Eolie.
L’identità siciliana è quella che più rappresenta il nuovo Ristorante dove i piatti puntano a
conquistare un pubblico attento ed esigente che predilige la scelta degli ingredienti più ricercati,
elaborati con gusto e raffinatezza. Il Ristorante ha puntato tutto su una squadra giovane e su una
proposta di cucina territoriale rivisitata in chiave moderna dagli chef Jom Jom Kabir e Salvatore
Branchello. La squadra si completa con il pastry chef Mario Cortese, il bartender Danilo La Bella e
il sommelier Luca De Gaetano. L’affiatato team dell’Ngonia Bay sarà protagonista insieme allo
chef stellato Giuseppe Raciti dell’elegante cena del 3 novembre in cui i piatti saranno abbinati ai
vini dell’azienda Palmento Costanzo che produce pregiati vini bianchi, rosati e rossi Etna Doc in
Contrada Santo Spirito a Castiglione di Sicilia, all’interno del Parco dell’Etna.
Per la serata stellata nel cuore di Milazzo, il menù è stato selezionato con cura; non potevano
mancare i piatti iconici dello chef Giuseppe Raciti, come l’uovo pochè croccante con composta di
gelsi rossi, spuma di provola e lamponi e la pluma di maialino iberico con ketchup di lamponi
e cipollotto arrosto. Gli ingredienti più ricercati hanno dato ispirazione agli chef Kabir e
Branchello che proporranno piatti a base di astice, scampi e tartufo bianco. La serata si concluderà
in dolcezza con un nuovo dessert del pastry chef Cortese e un cocktail after dinner di La Bella.
“Abbiamo voluto fortemente questa serata con lo chef Giuseppe Raciti che è molto apprezzato in
tutto il panorama siciliano e nazionale – afferma l’imprenditore Marco Calabrese. Sono certo che
sarà un’esperienza indimenticabile per la nostra brigata di cucina, per gli ospiti dell’hotel e per
tutti i milazzesi che potranno godere di una serata di alta cucina stellata nella loro città”.
Il menù della Cena Stellata

Entrèe

Iris salato al pistacchio, guanciale e vastedda del Belice (Giuseppe Raciti)

Antipasto

Astice con mela caramellata agli agrumi e melone affumicato (Salvatore Branchello)
Uovo poche’ croccante, composta di gelsi rossi, spuma di provola e lamponi (Giuseppe Raciti)

Primo

Gnocchetti allo zafferano con scampo e tartufo bianco (Jom Jom Kabir)

Secondo

Pluma di maialino iberico, ketchup di lamponi e cipollotto arrosto (Giuseppe Raciti)

Dessert

Mousse di cioccolato crema di Yuzu e crema fredda al mandarino (Mario Cortese)

After Dinner

Grey sour al mandarino verde (Danilo La Bella)

Costo della cena 80 euro a persona – Info e prenotazioni tel. 090.9281326
Ristorante Giardino d’Inverno di ‘Ngonia Bay -Piazza ‘Ngonia, 98057 Milazzo (ME)

 

Giuseppe Raciti, 1 stella Michelin del Ristorante Zash
Giuseppe Raciti, a soli 9 anni scopre la sua passione per la cucina. A 16 anni era già in Svizzera,
spinto dal desiderio di formazione professionale. A 22 anni era già capopartita alla corte del
maestro Ezio Santin, (2 ** Michelin). Tra i suoi grandi maestri c’è lo chef siciliano Massimo
Mantarro con cui ha lavorato negli anni d’oro del Principe di Cerami a Taormina (ME). Dopo
qualche esperienza all’estero fa ritorno in Sicilia e da aprile del 2014 è l’executive chef del
Ristorante Zash country boutique hotel Riposto (CT). “Miglior Chef Emergente 2015”, secondo del
Sud Italia. Miglior chef under 30 del Sud Italia nel 2017. Ha partecipato al prestigioso Concorso
“Bocuse d’Or”, gareggiando per la finale italiana. Ha vinto il Premio Europa, istituito dalla
Comunità Europea, che premia lo chef che maggiormente si sia distinto in “rispetto e migliore
utilizzo della materia prima”. A novembre 2019 ha conquistato la sua prima stella Michelin.

 

Valeria Zingale
Journalist – Press Office

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.