MODÌ, OTTO ANNI DI SPERIMENTAZIONE VERSO UNA CUCINA MEDITERRANEA CONTEMPORANEA

Condividi il tuo amore

Tanti nuovi traguardi per lo chef Geraci e la compagna Alessandra Quattrocchi

L’ingresso nella Guida dell’Espresso arrivata oggi con un cappello corona un
anno da incorniciare per Modì, il ristorante dello chef Giuseppe
Geraci e di Alessandra Quattrocchi a Torregrotta, in provincia di
Messina. Dal premio Best in Sicily a febbraio come miglior ristorante,
all’ingresso nelle Soste di Ulisse, per giungere al Cappello della Guida
dell’Espresso: tanti i riconoscimenti giunti per la cucina di Geraci e
l’accoglienza della sala coordinata da Alessandra Quattrocchi che
entusiasmano i due giovani:”Siamo molto felici di questo nuovo
riconoscimento. Per noi, infatti, non è solo un apprezzamento della nostra
cucina, ma anche uno stimolo continuo a migliorarci e ad andare avanti verso
una strada su cui ogni giorno ci sentiamo di fare dei passi con passione,
curiosità e voglia di fare”.
Ottobre è un mese ricco di nuovi appuntamenti e sfide per Giuseppe e
Alessandra. Il prossimo 27 ottobre, infatti, la giovane sommelier sarà a
competere per la finale di Emergente Sala: un traguardo vissuto
intensamente e con emozione. “Ho capito fin dai banchi di scuola quello che
avrei voluto fare nella vita- racconta-. La sala per me è non è un luogo, ma uno
stato mentale: quello dove raccolgo le emozioni più belle legate all’accoglienza
e alla cucina, che fin da piccola ho imparato a vivere in famiglia prima e poi sul
lavoro. Adesso che mi preparo per affrontare la finale di Emergente Sala,
emozionata e grata per questo importante traguardo, ritrovo nei passi che mi
ci hanno condotto le scelte che ripagano sacrifici, impegno, e che motivano
tutta la passione che sento ogni volta che vi dò il benvenuto”.
Giuseppe Geraci sarà invece protagonista della cena riservata agli ospiti e
alla stampa di Taormina Gourmet, la kermesse che racconta “tutto il buono
del mondo”. Lo stesso giorno, infine, il ristorante Modì festeggia i suoi otto
anni di vita. Tante le novità all’orizzonte, tra cui un menu di ricerca e
sperimentazione a cui Geraci sta già lavorando:”Si tratta di un percorso di
scavo e ricerca che porto avanti da tempo e he spero vedrà la luce nei mesi
primaverili. Qualche anticipazione? Navigheremo, ma con un punto di vista
tutto speciale”.

Ufficio stampa
Clara Minissale e Santina Giannone
Reputation Lab
press@reputationlab.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.