Spumanti dell’Etna 12 dicembre 2021, un viaggio per valorizzare il territorio

Share your love

Domenica 12 dicembre a Palazzo Biscari la manifestazione dedicata ai vini spumanti Metodo Classico.

CATANIA-Il viaggio come arricchimento sensoriale dove nessun confine rappresenta un limite: è questo il tema della nuova edizione di “Spumanti dell’Etna”, l’evento dedicato ai vini spumanti Metodo Classico prodotti alle pendici del vulcano più alto d’Europa.

Domenica 12 dicembre, a partire dalle 19.30, a Palazzo Biscari prenderà il via la manifestazione, giunta alla sua terza edizione, volta a valorizzare il territorio e le produzioni di altissima qualità in metodo classico delle cantine etnee.

Accanto alla degustazione dei vini spumante, un percorso gastronomico curato da 21 chef della Riviera Jonica che attraverso diversi banchi d’assaggio offriranno un viaggio sensoriale a wine lovers e appassionati. 

Gli chef, rappresentati da Marco Cannizzaro del ristorante Km.0, pur nel rispetto della tradizione siciliana, arricchiranno i loro piatti con l’ingrediente preferito conosciuto in un viaggio lontano. 

L’indimenticabile itinerario coinvolgerà anche gli ospiti attraverso un dress code particolare. Ognuno di loro potrà portare con sé un oggetto particolarmente caro che sia ricordo di una vacanza.

«Il viaggio rappresenta una delle privazioni che a causa della pandemia abbiamo pagato e maggiormente ha inciso sull’economia delle aziende- afferma l’organizzatore dell’evento Francesco Chittari dell’agenzia di comunicazione Sciroccoper tale motivo quest’anno abbiamo pensato a un modo per viaggiare dal punto di vista sensoriale verso nuovi territori pur restando dentro le mura dello storico Palazzo Biscari, gioiello del Barocco catanese. Questo evento rappresenta un’occasione per far conoscere le aziende vinicole locali più vocate che credono fortemente nelle potenzialità dei vigneti etnei». 

A partecipare all’evento anche la Fondazione Italiana Sommelier e il presidente Paolo Di Caro: «Gli spumanti possono diventare ambasciatori importanti del nostro territorio, simbolo di gioia, partecipazione, condivisione e rappresentano un buon modo per cominciare a raccontare l’Etna trasportando gli appassionati in un mondo fantastico che è quello dei vini del vulcano – ha affermato il presidente Paolo Di Caro– grazie a Francesco Chittari per aver portato questa ventata di novità, gli spumanti saranno parte del Bibenda Executive Wine Master Etna che lanceremo questo mese e che diventerà il primo percorso formativo esclusivamente dedicato al vulcano».

Ad arricchire Spumanti dell’Etna anche un’opportunità di formazione attraverso due Masterclass organizzate nella giornata di domenica 12 dicembre. 
 

 PROGRAMMA

“Spumanti dell’Etna”

DOMENICA 12 DICEMBRE 2021Alle ore 11:00 presso Palazzo Scammacca “Finalmente Carricante!” – masterclass con le aziende etnee che producono metodo classico da uve di Carricante.

Interverranno con gli enologi Benanti (Sonia Cassaniti), Nicosia (Maria Carrella), Firriato (Laura Lamantia), Cantine Russo(enologo Francesco Russo).

Conduce Francesco Chittari

Alle ore 15:30 presso Palazzo Scammacca “Verticale storica di Murgo Extrabrut” 2014 – 2013 – 2011 Magnum – 2010 Magnum e un assaggio di 2009 Magnum.
Interverrà Michele Scammacca.
A guidare la degustazione Manlio Giustiniani.

Dalle ore 19:30 presso Palazzo Biscari, i banchi di assaggio di Spumanti dell’Etna, con una selezione di aziende che producono metodo classico sull’Etna, gli chef della Riviera Jonica e produttori di eccellenza.
www.spumantidelletna.it

Facebook: https://www.facebook.com/events/292397856222897

Instagram: spumantidelletna#spumantidelletna  

CHEF della Riviera Jonica coinvolti:

Gianluca Barbagallo

Marco  Cannizzaro

Giacomo  Caravello

Bianca  Celano

Williams  Cioffi

Francesco Distefano

Rosario  Furnari

Roberto   Garcia

Giuseppe Geraci

Leonardo Giustolisi

Salvo Greco

Giuseppe  Guglielmino

Giovanna Musumeci

Angelo  Rapisarda

Valentina Rasà

Lorenzo  Ruta

Ivan  Siringo

Marco Timpanaro

Sara  Torre

Massimiliano   Vasta

Gigi   Vitale

Cantine coinvolte:

Alcantara

Antichi Vinai

Benanti

Cantine di Nessuno
Cottanera

Favole Siciliana

Firriato

Gambino

La Gelsomina/Tenute Orestiadi

Murgo

Nicosia

Nuzzella

Palmento Costanzo

Planeta

Russo

Tenute Mannino

Produttori coinvolti :

Amacardo
Dario Pistorio

Fratelli Pistone

Ginacria

Neromonte

Terra Siciliae
Testa

Volcano Gin

Approfondimenti e biografie  

Francesco Chittari

Francesco Chittari siciliano ed etneo fiero, ideatore e organizzatore di Spumanti dell’Etna e fondatore dell’agenzia di comunicazione Scirocco. Da anni coniuga passione, eccellenze e territorio. Non solo al bicchiere, anche al piatto. Sommelier del vino e dell’olio, docente di Fondazione Italiana Sommelier, degustatore di birre, organizzatore di eventi, punto di riferimento e consulente per le aziende. Prima di tutto però promotore della bellezza dell’Isola.Ama girare e conoscere palmo a palmo la Sicilia ed esplorare il mare. Curioso e caparbio, ricerca storie interessanti da raccontare. Collabora con alcune testate giornalistiche e magazine.

Scirocco
La società nasce nel 2015, con l’obiettivo di diventare un laboratorio creativo al centro del mediterraneo, dall’idea di tre giovani esperti di comunicazione pubblicitaria. Nel corso degli anni si afferma sul mercato locale e nazionale come una delle maggiori realtà catanesi per l’organizzazione di eventi e fiere e come agenzia di comunicazione pubblicitaria, con una forte specializzazione nel settore del food&beverage e dei prodotti gastronomici di qualità legati al territorio siciliano.

Dal 2015 al 2019, ha organizzato diverse decine di eventi legati al mondo della enogastronomia, con una alta attrattività turistica.

L’evento, che fra i tanti, ha riscosso maggiore successo sia nel pubblico di visitatori che tra gli operatori professionali è stato sicuramente il “Beer Catania”, organizzato su richiesta dell’Associazione di promozione culturale Beer Sicilia, oggi il più grande evento del sud Italia in questo settore merceologico. 

Marco Cannizzaro

Dopo la scuola alberghiera inizia uno stage al San Domenico di Imola, 2 stelle Michelin e successivamente entra nella brigata del Kulm Hotel di St. Moritz, 5 stelle superiore. Spinto da un’innata curiosità e passione decide di girare in lungo e in largo Italia ed Europa arricchendo il proprio bagaglio di esperienze studiando e cercando di capire metodi e cucina dei territori.

Appassionato, curioso, “mai sazio”, Marco è un istintivo, creativo giovane chef che ama la sua città e il territorio. Dopo anni di esperienze multiculturali torna a Catania a fare lo chef per due anni in un ristorante del capoluogo etneo.

Nel 2014 compie il grande passo – insieme al fratello Fabio, due anni più giovane – con l’apertura del ristorante km.0, oggi punto di riferimento della ristorazione catanese di qualità.

Fondazione Italiana Sommelier
Fondazione italiana sommelier Sicilia è un punto di riferimento regionale per la promozione della cultura dell’enogastronomia e delle eccellenze del territorio.

Dal vino all’olio, passando per le specialità gastronomiche locali e internazionali, Fondazione Italiana Sommelier si pone l’obiettivo di formare, attraverso lezioni teoriche e pratiche, personalità altamente qualificate in grado di apprezzare, valutare, e comunicare l’eccellenza. 

Diverse le attività didattiche rivolte anche a un pubblico di appassionati e amanti del buon bere e del buon cibo. Di alto profilo e di notevole interesse gli appuntamenti con realtà del territorio, nazionale e internazionale, degustazioni a tema, seminari di approfondimento, visite in cantina, incontri con i produttori. 

Fondazione Italiana Sommelier Sicilia ti offre, attraverso i suoi corsi, di cambiare la qualità della vita in meglio. Non solo vino, ma anche corsi sull’olio, sull’arte della miscelazione, e diversi focus su i più rinomati territori vitivinicoli mondiali, come Champagne e Borgogna.

Per info accrediti: press@spumantidelletne.it

Ufficio Stampa: Simona Scandura 

Leave a Reply